Graziosi (ANVUR): «sistema alla deriva, sono decuplicati i docenti»

image_print

«Questo sistema – questo io lo dico senza tema di smentita – è andato alla deriva, a partire dagli anni ’70-’80, proprio perché non è stata governata la sua espansione. […] Sono aumentate le università, sono decuplicati i docenti, ad un certo punto, grosso modo». A dire queste parole è stato il Vicepresidente dell’ANVUR, Andrea Graziosi. Ma cosa dicono veramente i numeri? L’Archivio della statistica italiana, sul sito dell’Istat, dice che dal 1961/62 al 1996/1997, i docenti sono passati da 27.578 a 60.468. Un po’ più che raddoppiati, ma per nulla decuplicati. Negli stessi anni, gli studenti iscritti erano cresciuti di otto volte. A chi si meravigliasse che la tesi della decuplicazione sia uscita dalla bocca di chi occupa un ruolo così qualificato e ben retribuito (178.500 Euro all’annuo), facciamo notare che nel frattempo Graziosi ha lasciato la Vicepresidenza dell’Anvur. Infatti, dal 2 maggio scorso, Andrea Graziosi è Presidente dell’ANVUR e guadagnerà 210.000 Euro all’anno. LEGGI l’articolo!

136total visits,4visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *